La traduzione è un processo comunicativo tra lingue e richiede comprensione interlinguistica e abilità di produzione. Il significato tra le lingue non viene codificato in elementi grammaticali o lessicali discreti ed equivalenti ma nel testo inteso nel suo complesso. L’analisi del testo è un preliminare essenziale alla traduzione. Il testo non è un pezzo statico di lingua ma l’espressione verbalizzata dell’intenzione dell’autore interpretata dal traduttore/lettore che ricrea il tutto per altri lettori di un’altra cultura. Il traduttore deve quindi andare oltre il livello formale e letterale di quello che gli autori dicono nel testo di origine e interpretare quello che gli autori intendono raggiungere attraverso il testo.
Il processo di traduzione è quindi un insieme di tecniche e strategie che partono dall’interpretazione del testo di origine come parte integrante del contesto socio-culturale. Il testo di origine viene interpretato globalmente rispetto al contesto culturale, stabilendo così lo stile da rispettare nella traduzione. Così come un testo non è un semplice prodotto ma il risultato di un complesso sistema decisionale, la traduzione richiede lo stesso tipo di cura e attenzione da parte del traduttore.